Progetti di erogazione

progetti di erogazione sostenuti dalla Fondazione Grimaldi possono essere divisi in tre macroaree:

  • Progetti a sostegno di giovani a rischio e delle loro famiglie, prevalentemente sul territorio campano;
  • Progetti che mirano ad alleviare vere e proprie emergenze sociali quotidiane, come la povertà, la solitudine degli anziani, le dipendenze e la violenza di ogni genere;
  • infine, progetti che intervengono a livello umanitario e, dunque, di aiuto straordinario in situazioni di emergenza che possono verificarsi in Italia e nel mondo.

I Progetti di Erogazione in numeri

  • 20 mln € spesi in progetti nel sociale dal 2007 al 2023
  • 396 progetti finanziati, di cui 61 pluriennali

Solo nel 2023:

  • 4 mln € spesi in progetti di erogazioone
  • 56 progetti attivati

Accanto ai giovani e alle famiglie

Sebbene sia tra le regioni più giovani e con maggiore numerosità familiare d’Italia, la Campania è tra le regioni italiane con la maggiore “povertà educativa”, cioè quelle in cui è più scarsa e inadeguata l’offerta di servizi e opportunità educative e formative per bambini e adolescenti, nonché è la seconda regione in Italia per abbandono scolastico tra i ragazzi.

Sul territorio campano le necessità di sostegno alle fasce più a rischio della popolazione sono e rimangono elevatissime, ed in confronto è sempre poca l’offerta di risorse e mezzi. Per questo motivo questo, fin dalla sua nascita, la Fondazione Grimaldi ha continuato la sua missione di vicinanza ai giovani, dando fiducia a molte delle Associazioni, cooperative ed enti del terzo settore già presenti sul territorio attraverso l’erogazione di ingenti e crescenti somme per sostenere progetti dal forte impatto sociale, aventi come obiettivo principale il sostegno ai giovani a rischio della città di Napoli e le loro famiglie. In questi anni sono state aiutate parrocchie di periferia, case-famiglia, associazioni educative, sportive e cooperative, svariati enti benefici con diverse missioni e dimensioni.

I progetti per i giovani e le famiglie in numeri

  • 1,3 mln € erogati nel 2023
  • 46 progetti finanziati

Emergenze Sociali

Oltre i canali ordinari di sostegno a favore dei giovani e delle loro famiglie, la Fondazione Grimaldi, in diverse occasioni, ha sostenuto progetti per emergenze sociali, ovvero emergenze “quotidiane” di cui non si parla abbastanza, ma che sono da tempo all’attenzione della nostra Fondazione.

Molti dei progetti finanziati dalla Fondazione Grimaldi, infatti, hanno cercato di alleviare e trovare una soluzione al dolore e l’emarginazione degli invisibili, i senza fissa dimora, il crescente problema della solitudine degli anziani, temi importanti come le dipendenze, l’usura, la violenza di genere, e di supportare strutture dedite alla cura di giovani ed adulti affetti da disabilità, all’accoglienza di minori sottratti o allontanati dal proprio contesto familiare, all’accoglienza per papà single in difficoltà e per giovani mamme vittime di violenza, al reinserimento di giovani e adulti dell’area penale.

I progetti per le emergenze sociali in numeri

  • 778.835 € erogati nel 2023
  • 24 progetti finanziati

La Fondazione Grimaldi, inoltre, sin dalla sua nascita ha attivato circa 20 progetti per supportare l’assistenza e la ricerca medica. Rilevante il progetto di sostegno alla Lega Italiana Lotta ai Tumori (LILT), per la cura domiciliare e palliativa dei malati oncologici gravi e la partnership con l’Università di Bologna per la ricerca contro il cancro con la finalità di contribuire allo sviluppo della Statistica Medica nell’ambito dell’Ematologia con particolare riferimento all’applicazione della migliore ricerca clinica del Dipartimento di Medicina Specialistica, Diagnostica e Sperimentale con un impegno pluriennale di oltre 1,3 mln di euro.

Inoltre, ogni anno, la Fondazione sponsorizza annualmente la Run For Parkinson, corsa non competitiva organizzata dall’Associazione Italiana Parkinsoniani, per far conoscere la malattia di Parkinson in tutto il mondo e sostiene il JDRF, importante fondo americano di ricerca contro il diabete.

Interventi umanitari

La Fondazione Grimaldi in diverse occasioni ha sostenuto progetti per Emergenze umanitarie in situazioni critiche per le quali era necessario un aiuto straordinario che superasse i classici criteri di scelta, avviando progetti ed iniziative non solo sul territorio nazionale, ma anche su quello internazionale. È questo il caso dello scoppio, nel 2014, dell’epidemia di Ebola in Africa Occidentale che ha causato circa 10.000 vittime principalmente tra Guinea, Liberia e Sierra Leone o dell’emergenza legata all’epidemia di Covid-19 che ha sconvolto la popolazione mondiale cambiandone abitudini e priorità. Emergenza umanitaria di rilievo è stata anche quella della guerra in Ucraina scoppiata nel 2022 con conseguenze devastanti per milioni di persone: la Fondazione ha messo a disposizione mezzo milione di euro per sostenere i profughi in Europa e in regione Campania, accogliendo e ospitando nella propria sede quattro nuclei familiari rifugiati.

Inoltre, la Fondazione Grimaldi è scesa in campo a sostegno della popolazione turca e siriana a seguito del devastante terremoto di febbraio 2023, dando sostegno alle Caritas dei rispettivi territori attraverso una doppia erogazione di contributo per permettere di estendere gli aiuti a disposizione in favore di migliaia di persone disperate.

 

Leggi di più sugli Interventi per: